home » approfondimenti, appunti, storie

Il Ciromiggio a fianco del popolo palestinese

21 novembre 2012 | milingo 2 commenti stampa stampa
 

Dopo 8 giorni di massacri, 156 morti palestinesi tra bambini, donne, anziani e uomini, a seguito dell’operazione Cloud Pillar (Colonna di nuvole), è stato annunciato lo stop a bombe e missili. A dare l’annuncio è stato l’Egitto. Hamas conferma.

Noi del Ciromiggio non ci stiamo, contro questo eccidio perpetrato ai danni della popolazione palestinese, vogliamo dire la nostra.

Non si può affrontare la questione palestinese se non inquadriamo il contesto storico dal quale tutto inizia.

ascolta:  


Dopo l’excursus storico, passiamo alla cronaca di questa settimana infernale. Il mainstream difende Israele, a loro dire gli israeliani hanno diritto a difendersi …ma dimenticano di dire che i primi ad attaccare non sono stati i palestinesi.

ascolta:  


Abbiamo approfondito il discorso con Valerio, ciromista e giornalista

ascolta:  


Se il mainstream tace, la stessa cosa non vale per i cittadini. Molte le mobilitazioni a sostegno della Palestina.

ascolta:  


Molti gli attivisti italiani che si sono mobilitati e che sono stati in Palestina. La loro esperienza è fondamentale per comprendere la questione palestinese. Ci piace far conoscere le loro storie, sono stralci di un bel documentario proposto da Al Jazeera proprio su: chi sono gli attivisti italiani.
- Mila Pernice ascolta:  
- Rosanna Platone ascolta:  
- Enrico Bartolomei ascolta:  
- Alfredo e Diana ascolta:  

Le considerazioni finali le lasciamo a Noam Chomsky, linguista e filosofo statunitense. Queste le sue parole

ascolta:  


Il nostro breve speciale, lo dedichiamo a Vittorio Arrigoni, attivista italiano prima rapito e poi ucciso a Gaza.
Lo vogliamo ricordare con il reading, da parte della madre, del primo capitolo del suo lavoro Restiamo Umani

ascolta:  

Leggi anche: Una grottesca inversione della realtà

| more
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading ... Loading ...

2 commenti »

lascia un commento:

aggiungi il tuo commento qui, o fai un trackback dal tuo sito/blog. evita di andare fuori tema o di inviare spam... se vuoi lasciare un commento generale, una jastima o un pernacchio vai sul muro