home » approfondimenti, interviste, storie

OGM intervista Eos Arcigay Cosenza

23 novembre 2012 | fernanda 1 commento stampa stampa
 

OGM, il programma di Radio Ciroma sulle lotte sociali, in onda ogni Venerdì, all’interno del Ciromiggio, il quotidiano contenitore cultural-musicale dalle 17:00 alle 19:00 ha intervistato Ivan Orrico e Maria Cristina Caruso in rappresentanza dell’Eos arcigay Cosenza. L’argomento portante è la lotta contro l’omofobia, che sembra una realtà distante alla modernità ed è invece presente soprattutto nella forma più pericolosa: quella psicologica. Si avverte il bisogno di riappropriarsi di uno stato di libertà che viene meno se vi è discriminazione, dunque si lede un diritto fondamentale per la persona che di conseguenza non vive bene ed è portata a chiudersi nel suo gruppo.

ascolta:  

Un altro tema toccato è quello delle malattie sessualmente trasmissibili, partendo dal tentativo di sfatare il mito che le malattie siano appartenenti soltanto al mondo gay, si è evidenziato come in realtà nella nostra società il sesso sia un tabù che non permette le giuste prevenzioni. Per l’uno dicembre, la giornata internazionale contro l’aids, l’arci guarda a 360° tutti coloro che sono coinvolti, lo slogan sarà “La giusta distanza non è la discriminazione, la giusta distanza è la prevenzione”, a seguito di questa campagna vi è quella on line. Eos arcigay porta avanti anche un’importante campagna per le unioni civili del nostro paese, ascoltando l’intervista ci si rende conto che senza questa possibilità due persone non possono legittimare il loro amore agli occhi della legge, venendo così mancare uno dei diritti fondamentali dell’esistenza.

ascolta:  

Contatti:
Eos Arcigay Cosenza
Indirizzo: Corso Telesio 98, 87100 Cosenza.
Mail: eosarcigaycosenza@gmail.com

| more
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading ... Loading ...

1 commento »

  • anemico87 il 24 novembre 2012 alle 19:28 ha scritto:

    Sono contento che si riaffronti l’argomento delle malattie sessualmente trasmissibili, c’è un pregiudizio di fondo che non permette di parlarne e prevenire. Grazie!

lascia un commento:

aggiungi il tuo commento qui, o fai un trackback dal tuo sito/blog. evita di andare fuori tema o di inviare spam... se vuoi lasciare un commento generale, una jastima o un pernacchio vai sul muro