home » approfondimenti, appunti

Jobless Act. Il lavoro secondo l’ambizioso novello premier

28 marzo 2014 | milingo 1 commento stampa stampa
 

job searcha cura di Sud Comune

La trasmissione di Mercoledì 26 Marzo, ha avuto come titolo: JOBLESS ACT. Il lavoro secondo il novello premier.
Le misure del Governo Renzi liberalizzano totalmente il Contratto a Tempo Determinato e l’Apprendistato, rendendo così il Contratto a termine, l’architrave del mercato del lavoro in Italia sancendone così la definitiva precarizzazione.
La precarietà, ovvero quella “condizione” che porta a una sorta di “circolo vizioso”, che “impedisce agli individui” di liberarsi dalla loro “condizione precaria”, che li vede incessantemente sottoposti al “ricatto del bisogno”, che induce a non rifiutare richieste di lavoro indecenti, ovvero sottopagate, a termine e senza contratto. La “trappola della precarietà”, oggi, così viene resa giuridicamente strutturale. Lo era già nella realtà, il progetto autoritario di Renzi si colloca perfettamente in questa direzione.
E’ necessario avviare una riflessione sulla “politica-economica ” che si fa in Italia, sulle “misure” trovate dall’ambizioso Renzi.
Common-RadioTale “politica economica” manifestatasi concretamente da più tempo è lungi dal favorire un “ammodernamento del sistema produttivo”, tale politica ha generato precarietà, stagnazione economica, progressiva erosione dei redditi da lavoro e quindi calo della “produttività”.
Tutto ciò è poi avvenuto mentre era in corso una “rivoluzione copernicana” nei “processi di valorizzazione capitalistica”, che ha visto la “produzione immateriale-cognitiva” prendere sempre più importanza a danno di quella “materiale-industriale”.
Il mancato decollo del “capitalismo cognitivo” in Italia è la causa principale della “mancanza di crescita” e dell’ attuale crisi di produttività”.
Mentre, l’attuale “mantra della crescita” parte dall’ipotesi che sia l’ “eccessiva rigidità del lavoro” a essere la “causa prima” della scarsa produttività italiana.
La realtà ci dice l’opposto, è semmai l’ “eccesso di precarietà” la prima responsabile del problema.
Di questo e di tante altre cose ancora proveremo oggi a parlare nel nostro appuntamento settimanale e sforzandoci insieme di capire.

Gli estratti audio della trasmissione

Introduzione alla discussioneASCOLTA
L’analisi del Job ActASCOLTA
Job Act. Ne abbiamo discusso con l’Avv. G. GiovannelliASCOLTA
Considerazioni finaliASCOLTA

Contatti:

https://www.facebook.com/commonradio

info@sudcomune.it

http://www.sudcomune.it

ascolta:   ascolta:   ascolta:   ascolta:  

| more
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading ... Loading ...

1 commento »

lascia un commento:

aggiungi il tuo commento qui, o fai un trackback dal tuo sito/blog. evita di andare fuori tema o di inviare spam... se vuoi lasciare un commento generale, una jastima o un pernacchio vai sul muro