home » recensioni

diego de silva – mia suocera beve

4 novembre 2010 | flavia franzese nessun commento stampa stampa
 

L’avvocato Vincenzo Malinconico è una di quelle persone che, mentre parla, pensa esattamente ad un’altra cosa. È felice a sprazzi, divorziato e con qualche problema di carriera. L’affetto della nuova compagna non è abbastanza per farlo stare bene: anzi, il suo atteggiamento lo irrita alquanto. La suocera malata si ostina a non voler parlare con la figlia, ma solo con lui. Ed in mezzo a questo turbine di emozioni ci si mette in mezzo un sequestro all’interno di un supermercato. Malinconico si trova al centro di un processo in pieno stile reality perché mandato in diretta tv grazie alle telecamere a circuito chiuso. Durante le sue lunghe divagazioni, l’avvocato non risparmia qualche velenosa frecciatina al mondo del giornalismo, più volte circondato da incapaci, ed ai vecchi di ideali di un tempo, una volta capaci davvero di cambiare le cose. Incubi catodici, colonne sonore, personaggi inquietanti e divertenti, e una deliziosa malinconia di fondo. Nomen omen, del resto. Il testo non è un noioso esercizio di stile, ma tanti piccoli affreschi di vita quotidiana. Diego De Silva, autore napoletano e vincitore di numerosi premi, è una figura promettente della nostra letteratura. Realisticamente fantasioso, ci fa entrare in un mondo dove l’assurdo non è tanto tale: forse questione di destino.

| more
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading ... Loading ...

lascia un commento:

aggiungi il tuo commento qui, o fai un trackback dal tuo sito/blog. evita di andare fuori tema o di inviare spam... se vuoi lasciare un commento generale, una jastima o un pernacchio vai sul muro