home » archivio

articoli taggati con drum’n'bass

musica, storie »

[17 set 2013 | francesco a.k.a. china | nessun commento | ]
La drum’n'bass attraversa le frequenze medie: Storie di radio pirata.

Le stazioni pirata hanno rappresentato e rappresentano ancora oggi, il nucleo vitale della musica elettronica targata Uk; nel nostro Paese invece l’attività musicale e sociale è stata sempre messa all’ombra dal pensiero di protesta di forte matrice politica. Un elemento che fa da minimo comun denominatore per i due modi di intendere le radio pirate esiste: la passione per i beat e per il pensiero alternativo non può passare attraverso i flussi dei canali mainstream. In Inghilterra però si è sempre pensato che la passione verso la musica, potesse risolvere …

musica »

[23 lug 2013 | francesco a.k.a. china | nessun commento | ]
La fitta ragnatela della jungle/drum’n'bass

Nei primi anni novanta la geografia musicale al di fuori del rock era piuttosto frammentaria, divisa per settori più o meno stagni in base a provenienze puramente geografiche.
Da una parte, i jamaicani intenti a spingere al limite le testate dei system a suon di reggae, dall’altra la cultura nera americana, cresciuta con soul e funk e ormai consci della forza culturale e musicale dell’hip hop.
In mezzo restavano gli inglesi, in quel momento ad un bivio. L’hip hop ed il soul Made in Uk infatti, restavano sostanzialmente, anche se con le …

musica »

[26 mag 2013 | francesco a.k.a. china | nessun commento | ]
SocaLa Vol. XXXII // Mario Emme – Summery Mixtape

Mario Longo a.k.a. MarioEmme, giovane dj calabrese che sin da piccolo si diverte a tagliare e cucire suoni, dalle nostre parti è una vecchia conoscenza. Spesso trasforma la sua cameretta da studente in un mini studio composto da una piccola tastiera midi, una scheda audio e un PC e si immerge in un mare di onde, sinusoidali e quadre.
Dopo Socala a 170 bpm (http://www.mixcloud.com/socabeat/marioemme-socala-a-170-bpm/), lo spettro di Summery Mixtape si colora di storia e di polvere eliminata dai solchi dei 12″: un viaggio che parte dai rave nelle periferie londinesi e …

musica »

[21 mag 2013 | francesco a.k.a. china | nessun commento | ]
Tractor Corner #45: Pendulum – Hold Your Colour (2005)

Nel precedente Tractor, io stesso pronunciavo le parole: “sembra ormai chiusa la parentesi del vecchio millennio per gli approfondimenti che catalizzano la propria attenzione sugli album più importanti per la jungle/drum’n’bass“. Bhè, è davvero il caso di togliere quel sembra, perchè da questo momento in poi ci tufferemo nel nuovo millennio, in quei lavori che ad un certo punto, hanno ripreso da padrone il mainstream, si sono mischiati nel mondo elettronico, catalizzando per la seconda volta l’attenzione dei più ed evolvendo ulteriormente il suono.
Dopo Nu:Tone che col il suo Brave …

musica, storie »

[19 mag 2013 | francesco a.k.a. china | nessun commento | ]
Da Duke Ellington alle fabbriche abbandonate

La cultura musicale contemporanea, molto spesso contiene al suo interno una quantità esorbitante di analogie, interconnessioni e semplici coincidenze. La ritmica dei tamburi della Duke Ellington Orchestra, unita al suono esotico che ti portava dritto nel magma sonoro del continente africano, furono riassunti negli anni trenta con il termine jungle: lo chiamavano the jungle sound. Una coincidenza che fa sorridere, ma che preclude il fatto che ogni elemento decontestualizzato e immesso in una cultura di un’altra epoca, unita a nuovi elementi, darà alla luce un figlio.
Avete presente l’epoca dei sound …